PesceciccaCosa può un mozzicone di sigaretta contro la vastità del mare? La campagna del 2 e 3 agosto di Marevivo «Ma il mare non vale una cicca?», che prevede la discesa di mille volontari lungo le coste per una massiccia operazione di raccolta dei mozziconi, è l’occasione per avere una risposta... chilometrica!


•• Una fila di mozziconi lunga come un ponte che virtualmente collega Roma a Cagliari! Un’immagine d’effetto «lunga» 500 chilometri (cinquecento!!!) per indicare la quantità di cicche (e il loro lineare ingombro…) che si prevede sarà raccolta dai mille volontari che scenderanno in formazione «recupero» il 2 e 3 agosto, in occasione dell’edizione numero sei della campagna «Ma il mare non vale una cicca?». In regia l’associazione ambientalista Marevivo che dirigerà le scene di raccolta mozziconi su 400 spiagge, coinvolgendo 22 Aree Marine Protette italiane. L’operazione prevede anche la distribuzione, lungo gli oltre 8mila km di coste italiane, di 120mila posacenere tascabili, lavabili e, quindi, riutilizzabili.


MarevivoPer questa campagna Marevivo si avvale della collaborazione di JTI (Japan Tobacco International), del supporto del Sindacato Italiano Balneari, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto. Testimonial dell’edizione 2014 Massimiliano «Max» Giusti, attore e conduttore televisivo, che ha deciso di sostenere la campagna, condividendo l’impegno di Marevivo in difesa del mare italiano.

“Si dice sempre - ha affermato Max Giusti - che da piccoli gesti nascono grandi risultati. Mai vero come in questo caso: semplicemente spegnere la propria cicca nel posacenere tascabile piuttosto che abbandonarla sulla sabbia porta anni di vita e benessere al nostro mare”.

E davvero significativo può essere il risultato fin qui ottenuto dall’impegno di Marevivo su questo fronte. Se infatti consideriamo un consumo medio di 12 sigarette al giorno per fumatore (secondo quanto riportano i dati dell’Istituto Superiore della Sanità), oltre 16 milioni potrebbero essere le cicche risparmiate al mare e alla spiaggia per effetto delle sei edizioni della campagna.

Portacicche MarevivoDa considerare, inoltre, che un mozzicone di sigaretta impiega da 1 a 5 anni prima della completa degradazione. Il problema, moltiplicato per i fumatori, assume dimensioni importanti. Non a caso i mozziconi di sigaretta, sono al primo posto nella lista dei 10 rifiuti più raccolti nelle strade, e costituiscono tra il 30 e il 40% dei rifiuti nel Mar Mediterraneo (dati del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente - UNEP).

“Basta con i mozziconi sulla spiaggia e in mare!” - ha commentato Carmen Di Penta, Direttore Generale di Marevivo - Una volta  per tutte impariamo a considerare la cicca di sigaretta per quella che è effettivamente: un rifiuto e, come tale, va gettato in maniera corretta”!


Roberta Di Giuli
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.