Re Boat Race

Torna a Roma la più grande regata di barche riciclate. Il lago dell’EUR pronto ad ospitare l’avvincente manifestazione il 13 e 14 settembre


•• Nuovo «approdo» a Roma della Re Boat Race, la manifestazione che vanta di essere la prima regata in Italia di imbarcazioni costruite interamente con materiali riciclati, a dimostrazione che i rifiuti hanno infinite possibilità di «applicazione». L’appuntamento è per il 13 e 14 settembre presso il lago dell’EUR. Scenderanno in acqua anche quest’anno veri capolavori di fantasia e strategia ecologica, specie del riciclo, messi a punto da team entusiasti (28 sono al momento le imbarcazione partecipanti). Gemellata con “Le voci del bosco”, la manifestazione è Patrocinata dal Ministero dell’Ambiente.

Saranno l’Acchiappa Pesci, Jessica Angel, Pirati della Domenica, Team Lincoln, La Regina, Capitano, Nautilus alcune delle Recycled Boats pronte a dare… corda da torcere alla Rari Reciclantes, vincitrice della scorsa stagione. Prevista, inoltre, una sfida nella sfida: quattro Team ACEA - Men at Work, Acea Recyclaier, 100% Energy Idro Bike e 90% h20 (10% di… vino) - rappresenteranno i quattro settori della Holding che, oltre a partecipare e sfidare le altre imbarcazioni, si contenderanno un Trofeo Acea a loro dedicato.


Re Boat Race


Parteciperanno alla sfida anche il Team del Consorzio Nazionale Rilegno, il consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo degli imballaggi di legno, quello di Pappini Group, del Consorzio Capitolina Servizi, del Centro Commerciale La Romanina e del Festival RiSCARTI. Così, la Piazza Giovanni Agnelli si trasformerà in un «recycled boat village» pronto ad ospitare i Green Team.

La RE BOAT RACE fungerà anche da «ponte» per giungere alla presentazione di alcuni nuovi progetti destinati alle scuole, tra cui CONTESTECO, il concorso di «design tecnico/artistico e sostenibile» più eco del web che si rivolge a tutte le Scuole Superiori che vogliono sperimentare le capacità tecnico/creative dei propri alunni e professori, progettando e realizzando un’imbarcazione con sistema di propulsione definibile a «impatto zero», costruita per il 90% con materiale di recupero, riuso e riciclo.

 

[Redazione PROTECTAweb]
[12 Set 2014]



Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.