Valagro

Il Gruppo, impegnato con successo nello sviluppo di soluzioni innovative per la cura e la crescita delle diverse colture, vince il premio «Aspettando EXPO 2015, green economy 2.0»


•• Cosa succede aspettando l’EXPO? Si vincono premi. O almeno questo è quello che può raccontare Valagro, l’azienda leader nella produzione e commercializzazione di biostimolanti e specialità nutrizionali, che ieri ha ricevuto a Milano il premio «Aspettando Expo 2015, Green Economy 2.0», ideato e organizzato da VedoGreen - società del Gruppo IR Top specializzata nella finanza per le aziende green - con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, di EXPO 2015 e della Commissione europea. Candidata nella categoria Grandi imprese, settore Agribusiness, Valagro ha ottenuto il premio per lo sviluppo di soluzioni innovative per la cura e la crescita delle diverse colture.

L’obiettivo del premio, infatti, è quello di mettere in luce e valorizzare le aziende della Green Economy italiana che si sono distinte per capacità innovativa. Uno stimolo a favorire la crescita e la diffusione della cultura dell'innovazione ecosostenibile e il rinnovamento del sistema produttivo del Paese. In particolare, a essere premiate sono le eccellenze imprenditoriali green italiane che si sono distinte per l’impegno sociale e il “concreto sostegno a una nuova consapevolezza condivisa circa gli obiettivi di sviluppo e crescita sostenibile”.

Valagro - Giuseppe NataleAl centro della cultura aziendale e alla base delle nostre scelte strategiche vi sono i principi della sostenibilità e della responsabilità sociale - ha affermato Giuseppe Natale, CEO del Gruppo - Sviluppo di tecnologie eco-compatibili, promozione del risparmio e dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse, mantenimento di elevati livelli di sicurezza, impegno per riuscire ad aumentare le produzioni agricole utilizzando meno risorse sono alcuni degli obiettivi che orientano il nostro agire, nella convinzione che solo così potremo assicurare uno sviluppo solido e un successo duraturo dell’azienda”.

Nel sempre più ricco capitolo che elenca i brevetti riconducibili a tecnologie green nei settori a maggior tasso di innovazione quali la chimica verde, l’agribusiness, l’ecobuilding, il lighting, l’automotive e le tecnologie per smart city, l’Italia si classifica tra i Paesi più innovativi ed impegnati d’Europa.  Valagro, in questo caso, racconta una storia di rispetto basata sula capacità di innovare e rinnovare costantemente il proprio portafoglio prodotti e di offrire ai propri clienti soluzioni specifiche per le loro esigenze sempre in linea con i principi del massimo rispetto dell’ambiente e dell’uomo.

Nell’ambito dunque del tema cruciale di EXPO 2015 «Nutrire il Pianeta. Energia per la vita», Valagro ogni giorno si impegna per soddisfare le esigenze nutrizionali delle diverse colture nel mondo, al fine di produrre di più e rispondere così al crescente fabbisogno alimentare della popolazione mondiale in costante aumento, perseguendo il minimo impatto ambientale. Con questi obiettivi, il Gruppo investe ogni anno oltre il 4% del proprio fatturato, per una cifra che supera i 4 milioni di euro, in ricerca e sviluppo, avvalendosi di collaborazioni internazionali con importanti istituzioni scientifiche ed università, al fine di mettere a punto processi e soluzioni altamente innovativi. Le idee migliori nate dalla ricerca Valagro diventano prototipi; formulati in laboratorio, vengono messi alla prova da un’accurata sperimentazione e da una severa prova in pieno campo, alle più diverse latitudini e condizioni ambientali.


[Redazione PROTECTAweb]
[22 Nov 2014]




Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.