Opower

Con 6 terawattora di risparmio energetico raggiunti in soli 8 anni attraverso le quasi 100 utilities che utilizzano i suoi programmi di efficienza energetica, la società ha permesso ai consumatori un risparmio di 660 milioni di euro ed evitato all’ambiente l’«intossicazione», per emissione in atmosfera, di 4,1 milioni di tonnellate di CO2


Tempo di bilanci per Opower, leader mondiale nel software cloud-based per l’efficienza energetica dedicato alle utilities, che ha tirato le somme di otto anni di attività decisamente «prolifici» sotto il profilo del risparmio energetico. Si parla di una riduzione di consumo di energia elettrica per famiglie ed imprese, grazie alla sua piattaforma per l’efficienza energetica, di 6 terawattora (di cui 2 solo nell’ultimo anno). Per rendere meglio l’idea: un risparmio equivalente a soddisfare quasi totalmente per un anno il fabbisogno di energia elettrica di Milano e Torino insieme. Questo risultato si traduce per i consumatori in un vantaggio economico di 660 milioni di euro risparmiati sulle bollette elettriche.

OpowerÈ dunque, questa, la storia di un ambizioso traguardo raggiunto. Merito dell’adozione della piattaforma di efficienza energetica comportamentale e customer engagement di Opower da parte di quasi 100 società fornitrici di energia elettrica nel mondo, che hanno così potuto ridurre le bollette energetiche dei propri clienti introducendo al contempo una comunicazione sui consumi più chiara e trasparente. Il «miracolo» avviene attraverso un software esclusivo basato sulla scienza del comportamento. Grazie all’analisi di dati su larga scala, fornisce alle utilities informazioni riguardo ai consumi energetici di ciascuna utenza, comparandoli con quelli di abitazioni simili, e consigli personalizzati su come risparmiare energia: le utilities possono così trasmettere queste informazioni ai propri utenti, migliorando la trasparenza e la relazione con i consumatori e mettendoli nelle condizioni di risparmiare effettivamente sulla bolletta.

Il vantaggio ambientale

OpowerAnche l’ambiente si «compiace» di un tale risparmio che si traduce in un abbattimento delle emissioni di CO2 in atmosfera pari a 4,1 milioni di tonnellate. E sempre per rendere chiara l’idea e più comprensibile il dato: è come rimuovere quasi un milione di automobili dalla strada per un anno oppure preservare 32.000 ettari di foreste o risparmiare energia corrispondente a 10 volte quella prodotta in un anno dal più grande impianto solare fotovoltaico al mondo.

Risparmiare 6 terawattora è un traguardo molto significativo per Opower e per i nostri partner” ha dichiarato Simon Hill - vice-President Regulatory Affairs EMEA di Opower. “In tutto il mondo - ha continuato - le utilities si trovano ad affrontare sfide senza precedenti, una domanda in riduzione, una generazione maggiormente distribuita, e nuovi ostacoli normativi. Ma questi programmi dimostrano che sfruttando la tecnologia per aumentare il coinvolgimento del cliente, le utilities possono aiutare i propri utenti a prendere decisioni più intelligenti nell’utilizzo quotidiano di energia, assumendo così un ruolo di leadership e contribuendo a soddisfare gli obiettivi di efficienza energetica”.


Roberta Di Giuli
[25 Mar 2015]


Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.