Turbina eolicaManifestano sconcerto assoRinnovabili, ANEV e il Coordinamento FREE nei confronti del comunicato stampa del 25 ottobre dal titolo «Basta Eolico» a firma di alcune associazioni ambientaliste. Gli impianti eolici sono un’occasione importante per l’Italia, non un danno!

 

•• assoRinnovabili, ANEV e il Coordinamento FREE dicono «basta» alle teorie espresse nel comunicato «Basta eolico» del 25 ottobre firmato da alcune associazioni “ambientaliste” (tra virgolette…) che puntano il dito contro gli impianti eolici, colpevoli - secondo le associazioni - di devastare il paesaggio per fini speculativi, di creare nuovi oneri di dispacciamento e di contribuire ad innalzare il costo dell’energia.

Tutto questo, si legge nel comunicato di risposta del 29 ottobre “non solo è falso ma rappresenta l’ennesimo grave ed ingiustificato attacco ad un settore che si è dimostrato uno straordinario volano di crescita economica sostenibile”.

Infatti, andrebbe proprio alle rinnovabili, ed in particolare all’eolico, il merito di aver “permesso al nostro Paese di ridurre le importazioni di materie prime fossili per il soddisfacimento della domanda di energia, con grandi benefici sull’indipendenza energetica e sull’ambiente”.

Il dibattito nazionale – sottolineano assoRinnovabili, ANEV e il Coordinamento FREE - avrebbe bisogno di riflessioni ben più profonde sul modello di sviluppo da adottare in futuro e su quali politiche intraprendere per raggiungere gli sfidanti obiettivi che verranno indicati con la prossima adozione del Libro Verde 2030”.

 

[Redazione PROTECTAweb]
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.