Accordo Eni-CnrL’Ente Nazionale Idrocarburi ed il Centro nazionale di ricerca rinnovano l’accordo di collaborazione in ambito scientifico. L’alleanza dei due giganti rende più vicini strategici obiettivi di sostenibilità


•• Una nuova stretta di mano tra due giganti, per continuare affiancati il cammino virtuoso della conquista scientifica. Le mani in questione sono quelle dell’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, e del Presidente del Cnr, Luigi Nicolais che hanno scelto di avanzare ancora insieme, sulla base dell’esperienza positiva già  intrapresa,  firmando l’Accordo Quadro di collaborazione per la ricerca.

Traguardi del percorso: la produzione di energia in modo sostenibile, la salvaguardia ambientale e la sperimentazione di nuove tecnologie.

Tecnici e ricercatori Cnr ed Eni lavoreranno dunque fianco a fianco per onorare un programma di ricerca applicata che riguarda, nel dettaglio, settori quali  la sperimentazione di nuove tecniche per la caratterizzazione di giacimenti di idrocarburi, il monitoraggio ambientale finalizzato alla sostenibilità della produzione di petrolio e gas, soluzioni eco sostenibili per la mobilità e la salvaguardia ambientale, la sperimentazione di celle solari avanzate.

L’accordo rappresenta il quadro di riferimento delle regole entro cui dovranno muoversi le relazioni tra i due grandi, semplificando gli aspetti procedurali della collaborazione. Tutto il possibile, dunque, per rendere mirato l’obiettivo della creazione di  un portafoglio di soluzioni innovative sui temi dell’energia e dell’ambiente, di importanza strategica per il Paese.


Roberta Di Giuli
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.