AgroenergieSviluppo delle fonti rinnovabili nel settore agricolo. La firma del documento avvia un percorso di collaborazione e di semplificazione per la filiera agroenergetica


•• Un «Protocollo di intesa e collaborazione in materia di promozione e sviluppo delle fonti rinnovabili nel settore agricolo». Questo il documento reso noto dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali sottoscritto con il Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Dunque, alla presenza del Sottosegretario Giuseppe Castiglione, che ha la delega sullo Sviluppo delle fonti rinnovabili di energia in ambito agricolo (Agroenergie), del Capo Dipartimento Luca Bianchi e del Presidente GSE Nando Pasquali, il via ufficiale per consolidare la collaborazione tra le due parti in nome di una migliore programmazione del settore delle agroenergie. L’obiettivo è in particolare migliorare l’applicazione delle normative in vigore nel settore, predisporre strumenti di monitoraggio, rapporti e indagini specifiche, per avere un quadro sempre più esaustivo degli effetti delle politiche e implementare ulteriormente gli strumenti di controllo relativi agli ambiti di competenza di entrambi i soggetti.

“Questo Protocollo, infatti - ha dichiarato all’atto della firma il Sottosegretario Castiglione - consentirà di effettuare i controlli connessi all’erogazione degli incentivi con modalità più semplici e maggiormente efficaci, evitando duplicazioni e oneri eccessivi a carico delle aziende agricole ed energetiche, ma garantendo al tempo stesso il rispetto delle condizioni e delle regole previste dalla normativa vigente”.

“La collaborazione tra Mipaaf e il GSE - conclude il Presidente Pasquali - è strategica per il settore delle agroenergie perché consente sia di armonizzare le procedure per l’accesso agli incentivi sia di fornire alle istituzioni competenti utili strumenti per la programmazione delle politiche agroenergetiche.”


[Redazione PROTECTAweb]
[10 Ott 2014]
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.