Cicloturismo

FIAB e Ministero dell'Ambiente danno vita a Bicitalia, la prima mappa online della rete di ciclovie italiane


•• Tutti in sella! Per gli appassionati delle due ruote e del cicloturismo arriva, finalmente, una mappa di ciclovie nazionali che include, a oggi, 18.000 km di strade ciclabili, di cui 10.000 già mappati, 18 itinerari e 50 «ciclovie di qualità», quegli itinerari che, per caratteristiche del paesaggio, sicurezza e servizi offerti, sono considerati al di sopra della media nazionale.

Bicitalia, il progetto messo a punto dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB) in risposta al bando del Ministero dell'Ambiente, si propone di creare uno strumento fondamentale per la mobilità ciclistica, sviluppando allo stesso tempo i presupposti per la moltiplicazione di ciclovie su scala locale. La Mappa è facilmente consultabile sul sito www.bicitalia.org e propone diversi servizi come, ad esempio, Albergabici.it, un innovativo motore di ricerca in tre lingue - italiano, inglese, tedesco - ideato per il mondo del cicloturismo che permette di scegliere tra oltre 2000 strutture ricettive italiane che offrono un'accoglienza dedicata ai turisti su due ruote.

Un’opportunità da cogliere

Cicloturismo - FIAB

Bicitalia si inserisce nel progetto europeo di EuroVelo, la grande rete ciclabile - sviluppata da ECF-European Cyclists' Federation - che corre su oltre 70.000 km di strada.  L’iniziativa europea, il cui obiettivo è realizzare entro il 2020 una rete transeuropea di ciclovie di alta qualità, oltre a migliorare la mobilità locale, rappresenta una straordinaria forma di incentivazione all’uso del mezzo di trasporto più ecosostenibile, anche nell’ambito del settore turistico. Il Parlamento europeo ha calcolato per il cicloturismo un giro d'affari che si aggira intorno ai 44 miliardi di euro all'anno. Si stima che la rete Bicitalia potrebbe generare un fatturato, in questo settore, pari a 3,2 miliardi di euro l'anno[1], sull'esempio della rete ciclabile del Trentino che, con oltre 400 km di piste e un costo di realizzazione al metro dai 20 ai 40 euro, produce ogni anno 100 milioni di euro di indotto.


Luca Strinati
[16 Mag 2014]


[1] Fonte: ricerca «Il valore delle 2 ruote» - The European House Ambrosetti per Confindustria ANCMA - Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori.


Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.