Crossrail for the bike

Il Sindaco della Capitale inglese, Boris Johnson, dà il via libera ad un progetto da 900 milioni di sterline per la costruzione di due autostrade per ciclisti, quasi completamente separate dal traffico motorizzato, che attraverseranno il centro della città offrendo ai londinesi nuove opportunità di viaggiare green


Le piste ciclabili a due vie, previste dal progetto «Crossrail for the bike», attraverseranno la Capitale da nord a sud (da King's Cross a Elephant and Castle) e da est a ovest (da Barking ad Action), incontrandosi nella City. Secondo le stime, ogni percorso avrà una capacità di 3.000 ciclisti all'ora, pari a 41 autobus a due piani o a 5 treni della metropolitana completi all'ora.

Piste ciclabili LondraNonostante le preoccupazioni per un possibile aumento del traffico dovuto alla riduzione delle corsie per auto e bus, il progetto piace ai londinesi che in una consultazione pubblica, che ha coinvolto 21.500 cittadini, si sono espressi favorevolmente con una percentuale dell'84%.

Il progetto passa ora al vaglio del Consiglio della Transport for London, la società comunale che gestisce il trasporto pubblico e, previa approvazione, i lavori inizieranno il prossimo mese di marzo.

Il Parlamento ha anche approvato la «Cycling and walking investment strategy» come emendamento al Infrastructure Bill, impegnando il governo a definire un piano a lungo termine per stimolare il ciclismo in tutta la Gran Bretagna e per creare un budget dedicato alla sua attuazione.

Alla domanda se i partiti politici dovrebbero impegnarsi nei loro programmi in finanziamenti significativi per il ciclismo per il resto del paese, il Sindaco Johnson ha risposto: “Sì, assolutamente. Sono sicuro che sarà anche nei programmi dei conservatori. Abbiamo bisogno di una rivoluzione in bicicletta in tutto il Paese nel suo complesso“.

Luca Strinati
[5 Feb 2015]
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.