Renault Twizydi Giovanni Notaro • Le due società di autonoleggio hanno presentato una soluzione innovativa, relativa alla gestione di flotte in car sharing, basata da una parte su un sistema di prenotazione online e dall’altra sulla disponibilità di veicoli a basso o nullo impatto

 

Il programma sarà testato in Lussemburgo assieme alla PricewaterhouseCoopers (PwC) ai cui 2.000 dipendenti verrà riservato, mediante un sistema di prenotazione online, l’accesso a una flotta di veicoli in car sharing atti a soddisfare ogni esigenza di mobilità quotidiana degli aderenti al programma.

 

Con questa iniziativa PwC tende ad abbattere del 70% le emissioni di carbonio derivanti dalle esigenze di pendolarismo quotidiano dei propri dipendenti e rappresenta un primo passo dell’azienda nel programma di approccio globale al problema della riduzione delle emissioni di carbonio legate ai trasporti.

 

Peugeot 208Quando si pensa ai problemi relativi alla mobilità, le prime sfide da affrontare quotidianamente sono la congestione del traffico, l’inquinamento e la mancanza di parcheggi. A questo proposito Patrice Waltzing, partner PwC e responsabile della gestione parco auto della ditta, ha dichiarato che “Fornendo soluzioni di mobilità flessibile come la condivisione di auto elettriche e incoraggiando l’utilizzo mezzi alternativi di trasporto, compreso quello pubblico, abbiamo fatto un passo avanti nel nostro impegno a ridurre le nostre emissioni di carbonio come un leader responsabile".

 

Nel sottolineare l’innovativo approccio di LeasePlan alla formazione di flotte a misura del cliente, dimostrato ancora una volta dal caso PwC, il CEO Vahid Daemi ha, da parte sua, dichiarato “Siamo lieti di collaborare con l'Avis per essere in grado di fornire un diverso tipo di flotta servizio ai clienti come PwC. Con la difficile situazione economica di oggi questo programma offre molte aziende l'opportunità di soddisfare le loro esigenze di trasporto e mobilità aziendale in modo efficiente ed ecologico”.

 

Nissan LeafLeasePlan darà a PwC la possibilità di scegliere i veicoli ritenuti maggiormente rispondenti alle proprie esigenze nell’ambito un «pacchetto» di mezzi elettrici e a basse emissioni comprendente fra gli altri Nissan LEAF, Renault Twizy, Peugeot 208 e Opel Zafira. Tale possibilità di scelta potrà essere in futuro ampliata, in funzione dell’andamento della domanda, allungando la gamma dei veicoli elettrici. Questo «prodotto» dimostra la flessibilità di LeasePlan nel collaborare con la propria clientela nell’individuazione di soluzioni ottimali nel campo della mobilità verde e, dopo il necessario periodo di rodaggio, potrà essere esteso al resto dell’Europa.

 

Avis gestirà la parte del programma relativa al car sharing «auto» nell’ambito dell’offerta «Avis on Demand». Grazie alla specializzazione acquisita nel settore del noleggio a breve termine, Avis garantirà il servizio a ciclo completo, dalla prenotazione alla consegna delle auto assicurando, ovviamente, i relativi controlli ed interventi previsti, sia periodicamente e sia come follow-up, al rientro della vettura.

 

Giovanni Notaro
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.