energica moto elettriche

Primo costruttore di moto elettriche ad aderire all’associazione internazionale CharIN e.v., Energica dimostra concretamente di credere nel sistema di ricarica combinato (CCS) come standard mondiale per l’alimentazione dei veicoli elettrici


Nota per essere la prima Casa costruttrice al mondo di moto elettriche a elevate prestazioni, la Energica Motor Company, S.p.A. fondata nel 2014 da Livia e Franco Cevolini, propone la supersportiva Ego e la streetfighter Eva sui mercati europei e degli USA. Adesso, invece, l’Azienda lo è anche per essere diventata l’unico produttore di moto a propulsione elettrica ad aver aderito all’associazione CharIN e.v..


energica moto elettriche

Ma che cos’è CharIN?

CharIN è nata nel 2010 a Berlino, su iniziativa delle grandi Case costruttrici di veicoli, e delle maggiori aziende di prodotti per l’industria automotive elettrica. È un’associazione che persegue l’obiettivo di sviluppare e stabilire il sistema di ricarica combinato (CSS) come standard per l’alimentazione dei veicoli elettrici, elaborando i requisiti per l’evoluzione di tale standard e sviluppare un sistema di certificazione per favorirne l’impiego da parte dei produttori. Tutto ruota pertanto attorno al sistema di ricarica combinato come standard. Sistema in cui Energica ha voluto credere fin dalla progettazione, al punto da essere, oggi, l’unica azienda ad integrare nei prodotti che escono dalla catena di montaggio la tecnologia di ricarica rapida DC sulla base CCS Combo. Procedendo in consonanza con quanto sta accadendo nello scenario automobilistico, dove la standardizzazione nei sistemi di ricarica è uno dei punti fondamentali, la Casa modenese ha ritenuto inevitabile aderire a CharIN e.v.


energica moto elettriche


Con l’ingresso sul mercato di nuovi modelli elettrici, è necessario che l’industria automotive si metta in prima linea per affermare il sistema CCS, e implementare la rete di infrastrutture in tutti i paesi” afferma Giampiero Testoni, Direttore Tecnico Energica Motor Company S.p.A.

Siamo molto soddisfatti di essere i primi costruttori di moto elettriche ad entrare a far parte di CharIN e.v.: i membri dell’associazione sono numerosi e tra i più autorevoli nell’ambito automotive, e questo ci dà la certezza di poter promuovere e attuare gli obiettivi di CharIN e.v." continua Testoni, ”È fondamentale creare una massa critica influente per standardizzare il sistema CCS e diffonderlo in tutto il mondo”. 

Alessandro Ferri 

[03 Mar 2017]
Share

Noi usiamo i cookie per per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo utilizzate. I cookie essenziali al funzionamento del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, leggi la nostra cookie policy.

Io accetto i cookie di questo sito.