Home Ambiente FIPSAS scegli...

FIPSAS sceglie Suzuki per «I Giochi del Mare» edizione 2023

L’edizione 2023 nell’isola d’Ischia dal 14 al 17 settembre per diffondere i valori dello sport

 

FIPSAS ha scelto Suzuki per diffondere i valori dello sport. La partnership fra Suzuki e FIPSAS, Federazione Italiana Pesca Sportiva, Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, continua, dunque, all’insegna di una comune visione: favorire la diffusione della cultura del mare, avvicinare alla natura, alle tematiche ambientali e allo sport, coinvolgendo un pubblico di tutte le età.

Per questa ragione FIPSAS ha scelto Suzuki per sostenere e promuovere l’edizione 2023 de «I Giochi del Mare», manifestazione sportiva che si terrà nello splendido contesto di Ischia, una delle isole più belle e caratteristiche d’Italia. La manifestazione è stata presentata a Roma, nel Salone d’Onore del Coni, alla presenza del Presidente Giovanni Malagò e di quello della FIPSAS, Ugo Claudio Matteoli.

Il fil rouge delle competizioni

Il fil rouge delle competizioni che si svolgeranno dal 14 al 17 settembre è dato dalla battigia che idealmente unisce mare e terra: tutte le discipline sportive e le attività che daranno vita all’evento avranno come «campo di gioco» il mare e le spiagge prospicenti, l’acqua e la terra. I Giochi del Mare, la cui prima edizione si disputò a Pescara e Chieti nel 1998, vedranno collaborare con il comitato organizzatore oltre alla FIPSAS, il CONI Campania, la Federazione Italiana Tennistavolo, la Federazione Italiana Pallacanestro, la Federazione Italiana Nuoto, la Federazione Italiana Pallavolo, la Federazione Italiana Bocce, la Federazione Italiana Taekwondo, la Federazione Italiana Judo, Lotta, Karate e Arti Marziali e la Federazione Italiana Vela.

Inaugurazione a Sant’Angelo

I Giochi del Mare 2023 verranno inaugurati il 14 settembre a Sant’Angelo (Comune di Serrara Fontana) con due tentativi di record di apnea outdoor da parte di due atleti diversamente abili, Alessandro Cianfoni e Fabrizio Pagani, rispettivamente nella specialità «assetto costante» e «assetto variabile». Ci saranno poi le gare di pesca di superficie, che «abbracceranno» idealmente l’intera Isola di Ischia insieme alle competizioni di nuoto pinnato, video subacqueo, fotografia subacquea e safari fotografico subacqueo.

L’impegno di Suzuki in mare e a terra

Suzuki per l’occasione metterà a disposizione – grazie alla sua Divisione Motori Marini (a disposizione un’imbarcazione di supporto per gli atleti e la stampa che seguirà le performance. A terra, invece, cinque vetture della propria gamma Hybrid saranno utilizzate per gli spostamenti tra i sei Comuni coinvolti nella kermesse sportiva.

I Giochi del Mare 2023 vedranno il susseguirsi di una serie di attività, oltre a quelle sportive, supervisionate dalle rispettive Federazioni, che interesseranno sia il territorio sia il mare ischitano, dove Suzuki sarà costantemente di supporto.

[ Marino Collacciani ]