Home Edilizia Wood Architec...

Wood Architecture Prize by Klimahouse: istituito il premio dedicato all’architettura in legno. Come partecipare

Architetti, ingegneri, committenti ed innovatori del settore costruzioni hanno tempo fino al 6 gennaio 2023 per inviare la propria candidatura per partecipare alla prima edizione del premio istituito da Fiera Bolzano in collaborazione con il Politecnico di Torino e lo Iuav di Venezia

 

La Fiera Bolzano ha istituito – in collaborazione con il Politecnico di Torino e lo Iuav di Venezia – la prima edizione del Wood Architecture Prize by Klimahouse, l’unico riconoscimento a livello nazionale dedicato all’«architettura in legno» che mira a promuovere le molteplici potenzialità di questo materiale naturale estremamente versatile, attraverso la selezione di progetti e di opere di architettura in legno d’avanguardia sul territorio italiano.

Perché il progetto

L’architetto Sandy Attia dello Studio Modus Architects spiega che “Energia, ambiente e materie prime sono sempre stati elementi chiave per la valutazione delle soluzioni costruttive nell’ambito della progettazione architettonica, e oggi lo sono più che mai. Costruire in legno, però, rappresenta anche un’opportunità di valorizzare la tettonica – l’arte della costruzione – in un progetto unitario in cui questi elementi trovano un loro equilibrio. Il Wood Architecture Prize si rivolge a progetti che sono stati in grado, attraverso la loro architettura, di trasformare i requisiti della costruzione in legno in una forma d’arte”.

Categorie di interesse del «Wood Architecture Prize» 2023

Vengono prese in considerazione le architetture realizzate su iniziativa privata con connotazione funzionale, architetture su iniziativa pubblica con qualsiasi destinazione d’uso e architetture sperimentali che comprendono prototipi innovativi, moduli esito di ricerca progettuale e installazioni temporanee.

La valutazione dei progetti che concorreranno al premio e la scelta dei vincitori sono affidate a un Comitato scientifico presieduto dall’Arch. Sandy Attia dello Studio Modus Architects. La giuria vede coinvolti il Prof. Guido Callegari del Politecnico di Torino, l’Arch. Mauro Frate dello Studio MFA Architects e già docente a contratto Iuav, il Prof. Roberto Gargiani dell’EPFL (Ecole Polytechnique di Losanna), l’Arch. Manuel Benedikter dell’omonimo studio, il Prof. Paolo Simeone del Politecnico di Torino e Luca Gibello Direttore de Il Giornale dell’Architettura.

Le opere finaliste saranno in totale 12, quattro per ciascuna categoria. Tre invece i vincitori finali a cui si aggiunge una menzione speciale dedicata al più promettente giovane talento under 35.

I progettisti e le opere che si aggiudicheranno il premio saranno protagonisti del Waiting for Klimahouse Wood Summit 2024 e di altri eventi organizzati o partecipati da Fiera Bolzano, sinergici al mondo del legno; avranno inoltre diritto ad un abbonamento annuale al Network professionale del Gruppo 24 ORE, PARTNER 24 ORE Professionisti Tecnici, oltre ad essere oggetto di un reportage fotografico professionale dedicato a cura dello studio fotografico Barbara Corsico. I progetti premiati avranno inoltre diritto alla pubblicazione su prestigiose riviste e strumenti di comunicazione.

Come partecipare

Per poter partecipare al «Wood Architecture Prize» è possibile inviare solo in modalità online la propria candidatura attraverso il form «Proponi la tua candidatura» entro e non oltre il 6 gennaio 2023.

Gli esiti della selezione saranno comunicati sul sito ufficiale del premio entro la fine del mese di gennaio 2023.

Il bando è disponibile sulla pagina dedicata al concorso, per tutte le informazioni e candidature:

www.fierabolzano.it/it/klimahouse/wood-architecture-prize