Home Ambiente Il satellite ...

Il satellite di osservazione della Terra SARah-1 di Airbus è pronto per il lancio

Il sistema di ricognizione di livello mondiale è stato sviluppato per la Bundeswehr (BAAINBw),  Airbus è il principale subappaltatore mentre OHB System AG capo-commessa

Il satellite per l’osservazione della Terra «SARah-1», costruito da Airbus per OHB System AG, è stato trasferito da Friedrichshafen, in Germania, a Vandenberg, in California, da dove verrà lanciato nel corso di questo mese in vista delle successive operazioni orbitali condotte dalla stessa Airbus.

SARah è un nuovo sistema di ricognizione operativa composto da diversi satelliti e da un segmento terrestre. Sviluppato per l’esercito tedesco in sostituzione del sistema SAR-Lupe, questo nuovo sistema garantisce capacità e prestazioni nettamente superiori derivanti da una tecnologia radar all’avanguardia abbinata a un allineamento molto rapido e a un fascio d’antenna flessibile per un’osservazione H24 ad altissima risoluzione della superficie terrestre e in qualsiasi condizione meteorologica.

L’architettura dell’intero sistema SARah è formato da un segmento spaziale con 3 satelliti radar (due di OHB, uno di Airbus) ed un segmento terrestre collegato a due stazioni di terra.

Lo strumento radar sviluppato e costruito da Airbus è dotato di una sofisticata antenna attiva phased array e rappresenta un’ulteriore evoluzione dei satelliti per l’osservazione della Terra, Terra, TerraSAR, TanDEM-X e PAZ, costruiti da Airbus e già perfettamente operativi in orbita. Questa tecnologia offre i vantaggi di un puntamento molto veloce e di una modellazione molto flessibile del fascio dell’antenna per fornire immagini in tempi record.

In generale, i satelliti radar con tecnologia d’antenna sia passiva che attiva consentono di osservare la superficie terrestre indipendentemente dall’ora del giorno o dalle condizioni meteorologiche. La responsabilità generale dell’intero sistema SARah è di OHB System AG, Brema, capo-commessa dell’Ufficio federale per l’equipaggiamento, l’informatica e il supporto in servizio della Bundeswehr (BAAINBw) mentre Airbus è il principale subappaltatore.

Il sito Airbus Defence and Space di Friedrichshafen ha sviluppato in parallelo il satellite (basandosi sulla più recente tecnologia radar ad altissima risoluzione) ed il segmento di terra per gestire il satellite stesso. L’azienda è anche responsabile del lancio del razzo vettore nonché della calibrazione e convalida del satellite radar (del peso di circa 4 tonnellate), con consegna finale in orbita.

Il lancio e la messa in servizio (LEOP) del satellite saranno supervisionati dal Centro di controllo di Airbus di Friedrichshafen. Le successive operazioni di calibrazione, convalida e funzionamento saranno effettuate dal Centro di controllo della Bundeswehr.

[ Redazione PROTECTAweb ]