Home Ambiente Informazione…...

Informazione… sull’informazione ambientale

Apre i battenti il 6 marzo al MAXXI di Roma il primo festival del giornalismo ambientale inaugurato dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. 100 i relatori e 50 le testate previste che si confronteranno su ruolo, limiti e opportunità del settore 

Dal 6 all’8 marzo il MAXXI di Roma diviene palcoscenico del primo festival del giornalismo ambientale, un appuntamento che porta la firma del Ministero dell’Ambiente, di ENEA, ISPRA e FIMA (Federazione Italiana dei Media Ambientali). La tre giorni di Roma vuole fare il punto sull’informazione di un settore complesso e in continua evoluzione. Giornalismo ambientale, nuovi media, scienza e divulgazione, informazione e formazione saranno dunque alcuni dei temi su cui si confronteranno gli oltre 100 addetti ai lavori previsti tra divulgatori e giornalisti di 50 testate che interverranno all’appuntamento, inaugurato dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa alla sessione di apertura che sarà moderata dalla conduttrice Tessa Gelisio, e alla quale prenderanno parte il Presidente dell’ENEA Federico Testa, il Presidente dell’ISPRA Stefano Laporta, il Presidente della FIMA Roberto Giovannini, il Presidente dell’Ordine dei giornalisti Carlo Verna e il Segretario generale del MAXXI Pietro Barrera.

Quattro le sessioni previste

  • Informazione al grande pubblico, inchieste, nuovi media e rischio fake news
  • Le emergenze clima e rifiuti
  • Le opportunità dell’economia circolare e del Green new deal
  • Innovazione tecnologica, smart city, fonti rinnovabili e mobilità sostenibile

Il Ministro Costa interverrà anche sabato 7 alle 11.30 al panel su «L’informazione è formazione? Presente e futuro del giornalismo ambientale in Italia», moderato da Maria Rosaria De Medici di «Fuori tg» del Tg3, a cui parteciperanno il Direttore del Tg1 Giuseppe Carboni, il Direttore di Tiscali.it Giuseppe Caporale, il Direttore dell’Adnkronos Gian Marco Chiocci, il Direttore Generale della Fieg Fabrizio Carotti, il Direttore di Skytg24 Giuseppe De Bellis, il Segretario generale aggiunto della Fnsi Vittorio Di Trapani, il Direttore de «L’ecofuturo magazine» Michele Dotti, il senior advisor del terzo settore e responsabilità sociale Rai Giovanni Parapini, il Direttore del Tg3 Giuseppina Paterniti, il Direttore di Fanpage Francesco Piccinini, il Direttore dell’agenzia Dire Nicola Perrone, il Direttore di «Ecoincittà» Massimiliano Pontillo, il vice-Direttore di Askanews Gianni Todini e il Direttore di Teleambiente Stefano Zago.

Nelle altre sessioni, il festival vedrà la partecipazione di noti divulgatori della ricerca come Valerio Rossi Albertini (il 7 alle 16.30) e Mario Tozzi, con il quale è previsto un aperitivo scientifico il 6 alle 19.00, delle associazioni ambientaliste, con le quali ci sarà un forum domenica 8 alle 11.00, di numerosi esponenti del mondo giornalistico, dalle tv alla carta stampata alle agenzie di stampa.

Inoltre, serata dedicata ai temi dell’energia, presentata da «Caterpillar» (Radio2), dai conduttori Massimo Cirri e Sara Zambotti (sabato dalle 20.30). 

Le dichiarazioni

“Riteniamo che la svolta verso il Green New Deal e la lotta ai cambiamenti climatici debba passare per alcuni temi principali come l’informazione e l’educazione ambientale. La corretta informazione deve essere sempre alla base delle decisioni politiche” evidenzia Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente. “Per questo abbiamo deciso di promuovere il Festival al quale sono stati invitati i giornalisti del settore, gli editori, ma anche docenti e soprattutto i giovani perché il pianeta lo salviamo solo se tutti diamo una mano”.

“La sostenibilità economica, ambientale e sociale sono al centro delle nostre attività di ricerca e di trasferimento dell’innovazione alle imprese, alle istituzioni e alla società civile”, sottolinea Federico Testa Presidente ENEA. “Il Festival nasce dalla volontà di sostenere un’informazione di qualità su queste tematiche strategiche per la vita e il futuro di noi tutti, nella consapevolezza del ruolo fondamentale dei media per informare e, allo stesso tempo, ‘formare’, far crescere e diffondere una cultura dell’ambiente e della sostenibilità per rispondere alle sfide che abbiamo davanti”.

“Nonostante l’evidenza della crisi climatica e le emergenze ambientali, oggi questo tema stenta a trovare spazi adeguati sui media”, commenta Roberto Giovannini, Presidente FIMA, “per questo motivo dobbiamo aprire un tavolo di confronto con il mondo dell’informazione, le istituzioni, la scuola e la ricerca, per favorire la collaborazione e lo scambio di esperienze tra tutti gli operatori del settore nazionali e internazionali, con l’obiettivo di migliorare la comunicazione ambientale e contribuire alla tutela e valorizzazione dell’ambiente”.

“Clima, incendi, minacce alla biodiversità, dissesto idrogeologico, rifiuti, sono solo alcune delle emergenze ambientali con cui ci confrontiamo ormai sempre più spesso e ci rendiamo conto di quanto i media giochino un ruolo strategico sia nella diffusione delle corrette informazioni, sia nella prevenzione e resilienza, soprattutto sulle giovani generazioni che sentono gravare su di loro la pesante eredità ambientale che abbiamo lasciato”, dichiara Stefano Laporta, Presidente ISPRA.  “Iniziative come il Friday For Future ci hanno dimostrato che la sensibilità dei giovani, ma direi di tutti i cittadini, rispetto ai temi ambientali sta aumentando significativamente, questo anche grazie all’impegno del Ministero dell’Ambiente, dell’ISPRA, degli Enti pubblici di ricerca e del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente nella diffusione delle informazioni attraverso reporting, comunicati stampa, post sui social, frutto di un attento lavoro tecnico-scientifico, accuratamente validato e certificato, perché consideriamo nostro dovere renderci autorevoli e credibili dal punto di vista scientifico, per essere visti come punto di riferimento dalla cittadinanza. Il ruolo del giornalismo ambientale è fondamentale perché è attraverso i media che si arriva a tutti, che si può fare prevenzione, che si può accompagnare il cambiamento per affermare il green new deal che tutti auspichiamo. L’Istituto e tutto il Sistema dell’Ambiente sostengono pienamente l’iniziativa del Festival del giornalismo ambientale, perché consapevoli, ora più che mai, che l’ambiente ha bisogno di tutti noi; ce lo chiede il Pianeta, ce lo chiede il Paese, ce lo chiedono migliaia di giovani cui passeremo le consegne del nostro operato e che rappresentano l’ambiente del futuro”.

[ Roberta Di Giuli ]

IL PROGRAMMA

I giornata – venerdì 6 marzo – Sala Auditorium

09.00 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
09.30 – 10.45 SALUTI, INTRODUZIONE E APERTURA DEI LAVORI Introduce e modera Tessa Gelisio, conduttrice e scrittrice Saluti Pietro Barrera, Segretario Generale MAXXI
• Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare
• Federico Testa, Presidente ENEA
• Roberto Giovannini, Presidente FIMA
• Stefano Laporta, Presidente ISPRA
• Carlo Verna, Presidente Consiglio Nazionale Ordine dei Giornalisti

10.45 – 13.30 GIORNALISMO AMBIENTALE FRA INCHIESTE, NUOVI MEDIA, FAKE NEWS E INFORMAZIONE AL GRANDE PUBBLICO

10.45-11.30 PANEL 1

NUOVI SCENARI E NUOVE SFIDE
Introduce e modera Elisabetta Ambrosi, Il Fatto Quotidiano
• Luigi Contu, DirettoreANSA
• Vittorio Emiliani, giornalista, saggista, Presidente Comitato per la bellezza
• Padre Enzo Fortunato, Direttore sala stampa Sacro Convento Assisi dialoga con Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola
• Meera Subramanian, Presidente di “The Society of Environmental Journalists” Stati Uniti (video)
AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE,
L’ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE
2/4
11.30-12.30 PANEL 2
INFORMAZIONE AL GRANDE PUBBLICO E NUOVI MEDIA
Introduce e modera Letizia Palmisano, giornalista, social media manager e influencer strategist
Matteo Campofiorito, Greenstyle
Simona Falasca, GreenMe
Lorenzo Pinna, autore, divulgatore scientifico Superquark
Igor Staglianò, TG1
Marco Ventura, giornalista, responsabile autori Uno Mattina, Consigliere del Presidente RAI
Daniele Vulpi, La Repubblica
12.30 – 13.30 PANEL 3
LE INCHIESTE E IL RISCHIO FAKE NEWS
Introduce e modera Sergio Ferraris, QualEnergia
• Giovanni Caprara, Corriere della Sera
• Sara Giudice, Piazza Pulita, La7
• Alessandro Macina, Presa Diretta, RAI 3
• Massimo Mapelli, TgLa7
• Antonio Maria Mira, Avvenire
• SigfridoRanucci,Report RAI 3
14.30-19.00 CRISI CLIMATICA, INQUINAMENTO, RIFIUTI: QUALE RUOLO PER IL GIORNALISMO AMBIENTALE?
14.30- 16.30 PANEL 1
EMERGENZA CLIMA, TERRITORIO E MARE
Introduce e modera Donatella Bianchi – Linea Blu RAI 1
• Laura Bettini, Radio 24 – Si può fare
• Stefano Cazora, Direttore “Natura”
• Loredana Errico, Adnkronos
• Alessandro Farruggia, Quotidiano Nazionale
• Sonia Filippazzi, L’aria che respiri, Radio 1 RAI
• Luca Mercalli, climatologo, divulgatore scientifico – video
• Massimiliano Ossini, Linea Bianca, RAI 1
• Gabriele Zanini, Responsabile Divisione Riduzione degli impatti antropici e dei rischi naturali, ENEA
16.30-19.00 PANEL 2
RIFIUTI, DA EMERGENZA PER SALUTE E AMBIENTE A POSSIBILE NUOVA RISORSA
Introduce e modera Jacopo Giliberto, Il Sole 24 Ore
• Claudia Brunori, Responsabile Divisione Uso efficiente delle risorse e chiusura dei cicli, ENEA
• Agnese Cecchini, Direttore E7
• Sergio Cristofanelli, Direzione generale Rifiuti del Ministero dell’Ambiente
• Francesco Loiacono, Direttore La Nuova Ecologia
• Carlotta Mannu, TG1 RAI
• Mattia Pellegrini, Head of Unit Waste Management & Secondary Materials DG Environment EU
• Nello Trocchia, giornalista e saggista
• Roberto Zalambani, Presidente Unaga
19.00-20.00 Le mappe del rischio: la scienza che scaccia la paura
Aperitivo scientifico con Mario Tozzi, geologo, divulgatore e saggista
21.00- 22.30 Proiezione “Io non faccio finta di niente” documentario – inchiesta di Rosy Battaglia
Introduce e presenta Marco Fratoddi, Direttore di Sapereambiente.it
AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE,
L’ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE

II giornata – sabato 7 marzo – Sala Scarpa

9.00-13.30 QUALE CONTRIBUTO DA ESPERTI, EDITORI E MEDIA PER IL FUTURO DEL GIORNALISMO AMBIENTALE IN ITALIA?
9.00-11.00 PANEL 1
AMBIENTE, ECONOMIA E GREEN NEW DEAL: QUALI SCENARI PER ESPERTI E MEDIA?
Introduce e modera Sergio Rizzo, La Repubblica
• Andrea Baranes, Vicepresidente Banca Etica
• Marco Frey, Scuola Sant’Anna di Pisa, Presidente Global Compact Italia
• Roberto Morabito, Direttore dipartimento sostenibilità dei sistemi produttivi e territoriali, ENEA
• Giulia Apollonio, TG2 RAI
• Antonio Cianciullo, La Repubblica
• Patrizia De Rubertis, Il Fatto Quotidiano
• Franca Giansoldati, Il Messaggero
• Marco Gisotti, giornalista e divulgatore, responsabile formazione FIMA
• Romina Maurizi, Direttore Quotidiano Energia
11.00-13.30 PANEL 2
IL CORAGGIO DELL’INFORMAZIONE AMBIENTALE – DIRETTORI ED EDITORI A CONFRONTO
Introduce e modera Maria Rosaria De Medici, Fuori TG Tg3 RAI
• Sergio Costa, Ministro dell’Ambiente, del Territorio e del Mare
• Giuseppe Carboni, Direttore TG1
• Giuseppe Caporale, Direttore Tiscali.it
• Gian Marco Chiocci, Direttore Adnkronos
• Fabrizio Carotti, Direttore generale della Fieg
• Giuseppe De Bellis, Direttore Sky Tg24
• Vittorio Di Trapani, Segretario generale aggiunto della Fnsi
• Michele Dotti, Direttore L’Ecofuturo Magazine
• Enrico Mentana, Direttore Tg La7 *
• Giovanni Parapini, Senior advisor terzo settore, responsabilità sociale e coesione sociale, RAI
• Giuseppina Paterniti, Direttore Tg3
• Francesco Piccinini, Direttore Fanpage
• Nicola Perrone, Direttore Agenzia DIRE
• Massimiliano Pontillo, Direttore EcoIncittà
• Gianni Todini, Vicedirettore Askanews
• Stefano Zago, Direttore Teleambiente
AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE,
L’ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE

14.30-18.45 AMBIENTE, ENERGIA E INNOVAZIONE: QUALI SFIDE PER L’INFORMAZIONE?
14.30 -16.30 PANEL 1
LE CITTÀ INTELLIGENTI GREEN CITY = SMART CITY
Introduce e modera Andrea Bettini, RAINEWS24
• Mauro Annunziato, Responsabile divisione Smart Energy ENEA
• Michele Buono, Report Rai 3 *
• Jacopo Loredan, FOCUS
• Federico Marietti, Tg5
• Maurizio Melis, Radio24, Smart City (video)
• Giuseppe Milano, Greenaccord
• Giorgio Pacifici, Tg2 RAI
• Kathleen Rogers, President of Earth Day Network
16.30 -17.00 SCIENZA E DIVULGAZIONE: COME TI SPIEGO L’AMBIENTE
Valerio Rossi Albertini, ricercatore CNR e divulgatore
17.00 – 19. 00 PANEL 2
NUOVE ENERGIE, MOBILITA’ SOSTENIBILE, INNOVAZIONE
Introduce e modera Massimiliano Del Barba – Corriere della Sera
• Roberto Antonini, Dire
• Cristina Buonvino, DiMartedì, La7
• Cristina Corazza, Energia, Ambiente e Innovazione
• Gian Piero Celata, Direttore dipartimento tecnologie energetiche, ENEA
• Cristina Pacciani, Capo ufficio Stampa ISPRA
• Gionata Picchio, Vicedirettore Staffetta quotidiana
• Silvia Rosa-Brusin, TGR Leonardo
• Mauro Spagnolo, Direttore Rinnovabili.it
• Tommaso Tetro, Ansa
19.00- 20.00 Le mappe del rischio: dal nucleare alla cybersicurezza
Aperitivo giornalistico con Stefania Divertito, giornalista e scrittrice, Jordan Foresi, Skytg24,
modera: Gabriele Salari, giornalista e saggista
20.30- 22.00 I “Caterpillar” dell’energia fra giornalismo, scienza e spettacolo
Introduce: Ilaria Bertini, Direttore dipartimento per l’efficienza energetica, ENEA
Massimo Cirri e Sara Zambotti di Caterpillar- Radio2 Rai presentano la serata “Italia in classe A” con Marco Gisotti, giornalista e divulgatore, Antonio Disi, ricercatore ENEA, e Francesco Pacchiano produttore esecutivo ENEA dell’info-reality “Italia in classe A”.
AGENZIA NAZIONALE PER LE NUOVE TECNOLOGIE,
L’ENERGIA E LO SVILUPPO ECONOMICO SOSTENIBILE

III giornata – sabato 8 marzo – Sala Auditorium

9.30 -13.00 STRUMENTI E FONTI PER IL GIORNALISMO AMBIENTALE
9:30-11.00 PANEL 1 IL METODO “GNE” È UNA ROTTURA
La cassetta degli attrezzi del giornalista a scuola rompe gli schemi, è strumento didattico per l’educazione civica e allo sviluppo sostenibile e diventa un manuale di resistenza civile per giovani
Introduce e modera Sabrina Mechella Monaldi, giornalista FIMA
• Paolo Fallai, Corriere della Sera, scrittore, presidente delle Biblioteche di Roma
• Giuditta Iantaffi e Ilaria Romano, insegnanti, coordinatrici nazionali Rete docenti Giornalisti nell’Erba
• Annalisa Persichetti e Chiara Fardella, docenti liceo scientifico
• Leonardo Porciello, studente universitario e Giornalista nell’Erba
11.00 – 13.00 PANEL 2 WATCHDOG O GOLE PROFONDE? IL RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE NEL GIORNALISMO
Le principali associazioni ambientaliste italiane dialogano con i giornalisti
• Maria Luisa Cocozza, L’arca di Noè – Tg5
• Christiana Ruggeri, TG2
• Monica Tommasi, Presidente Amici della Terra
• Riccardo Manca, Vicepresidente Associazione Animalisti Italiani
• Enrico Giovannini, Portavoce Asvis
• Pier Luigi Sassi, Presidente Earth Day Italia
• Vincenzo Pepe, Presidente FareAmbiente
• Wittfrida Mitter, Presidente Fondazione Bioarchitettura
• Alfonso Cauteruccio, Presidente Greenaccord
• Elio Pacilio, Direttore Green Cross Italia
• Giuseppe Onufrio, Direttore Greenpeace Italia
• Sergio Andreis, Direttore Kyoto Club
• Gianluca Felicetti, Presidente Lav
• Stefano Ciafani, Presidente Legambiente
• Danilo Selvaggi, Direttore generale Lipu
• Rosalba Giugni, Presidente Marevivo
• Touring club italiano
• Donatella Bianchi, Presidente Wwf Italia