Home Ambiente Nasce GROHE X...

Nasce GROHE X, piattaforma multimediale per un servizio d’eccellenza

Uno scambio multimediale per raggiungere tutti i Paesi in modo veloce, sicuro ed efficace. GROHE, leader nel settore idrosanitario, sempre in linea con le esigenze del cliente e dell’ambiente, si distingue ancora una volta per le sue innovazioni tecnologiche

L’azienda GROHE, fornitore leader a livello mondiale nel settore della rubinetteria idrosanitaria, ha lanciato la sua piattaforma digitale GROHE X, un ambizioso scambio multimediale dove installatori e fruitori dei 150 Paesi in cui opera potranno trovare informazioni dettagliate su prodotti e metodologie di installaggio.

Partecipano alla presentazione della piattaforma autorevoli personalità della conglomerata Lixil, di cui GROHE fa parte dal 2014. Moderatrice la giornalista Susanne Schöne.

Evolversi ecologicamente…

Il progetto è un centro di distribuzione con tecnologie intelligenti, con 5 studi digitali e il collegamento con camion in movimento per trasmettere e unire tutti i gruppi dei vari Paesi. La tecnologia è proprio una delle priorità del marchio, a cui si affiancano benessere, salute e sostenibilità.

“La storia di GROHE, il nostro marchio, è caratterizzata da innovazione, ottima qualità e ovviamente sostenibilità e inoltre osserviamo molto attentamente i nostri clienti e ci chiediamo cosa è cambiato in loro e nelle loro esigenze e questo lo perseguiamo insieme ad un fantastico team di cui siamo molto orgogliosi.” sostiene Thomas Fuhr leader Fitting Lixil International.

Molti i nuovi prodotti del brand, tra cui il nuovo Eurosmart (introdotto per la prima volta nel 1999), un rubinetto che può essere comandato con un sensore integrato, oltre al comune uso manuale. Unisce tecnologia a design.

L’utente finale sta prendendo consapevolezza del significato di fare scelte sostenibili.

“Noi lavoriamo con l’acqua, una delle risorse più importanti del mondo e dobbiamo fare in modo di trattare ogni singola goccia con cautela” sottolinea Thorsten Sperlich, leader Communications & Corporate Responsability Lixil Emena.

Per le tecnologie sostenibili usate anche in fase di realizzazione, senza produzione di anidride carbonica, Lixil ha ottenuto due premi sostenibilità tedeschi in questo ultimo anno.

Per GROHE altra meta green da raggiungere è quella di ridurre il consumo di plastica negli imballaggi proponendo dei nuovi packaging più «virtuosi». Da 35 milioni di componenti di plastica sono riusciti ad eliminarne 25 milioni.

In merito alla sostenibilità, Jonas Brennwald, Leader Lixil Emena, spiega: Abbiamo perfezionato ulteriormente e aumentato il nostro portafoglio di prodotti sostenibili, un esempio è GROHE Ecojoy, si tratta di risparmio dell’acqua del 50%, è un grandissimo passo nella giusta direzione. Dall’altro lato abbiamo GROHE Blue, non consente solo di risparmiare acqua, bensì anche di ridurre il consumo di bottiglie di plastica perché le rende superflue. Abbiamo due obiettivi in un’unica soluzione, questo prodotto è un grandioso esempio di come l’innovazione ci può aiutare a vivere in modo più sostenibile”.

GROHE Ecojoy è un sistema di erogazione che riduce il consumo di acqua limitando il flusso senza alterare la qualità; GROHE Blue è un sistema di filtrazione che eroga acqua corrente filtrata, consente dunque di consumare l’acqua del rubinetto purificata in ogni paese, considerando le diverse caratteristiche di nocività dell’acqua nei diversi luoghi.

La responsabilità sociale assunta è quella di supportare la società attraverso scuole di installatori.

Il Gruppo ha effettuato scelte ardite in modo molto pratico per confermare la leadership sul mercato.

Lixil dispone di un team che si confronta continuamente per configurare un cambiamento basato su principi di rispetto e sostenibilità. La molteplicità è raggiungibile collaborando e condividendo con il team. Strategia di crescita è per Lixil anche costruire un posto di lavoro diverso ed inclusivo e motivare il dipendente.

GROHE si impegna per combattere il cambiamento utilizzando tetti solari, energia verde e diverse soluzioni sostenibili. Ha realizzato anche progetti specifici, come ad esempio un centro di produzione di energia dall’acqua in India.

In linea con le nuove priorità

Milioni di persone vivono in spazi molto stretti a seguito dell’urbanizzazione, al trasferimento nelle città. Le persone vivono volentieri nelle grandi città, non vogliono rinunciare ai vantaggi e quindi si è sviluppata l’idea delle microabitazioni”, interviene Gerhard Sturm, Leader marketing Lixil Emena.

I prodotti che si affacciano sul mercato si scontrano con questa società. Bisogna quindi sfruttare ogni spazio al meglio prestando attenzione alle richieste del cliente. Soggiorno e cucina spesso si fondono. I consumatori cercano un sistema intuitivo ed intelligente, ma anche di design. GROHE offre ampia scelta di design, di cromatismi, accorti alla salute e al benessere. Particolare attenzione ai sanitari dei bagni, luogo di wellness per l’utente.

La pandemia globale sta costringendo il mondo a ripensare, specialmente per quanto riguarda l’igiene quotidiana, come il lavaggio delle mani. Oggi più che mai toccare un rubinetto convenzionale e specialmente i servizi igienici pubblici è qualcosa che preferiamo evitare. Emergeranno sicuramente nuove tendenze quando si tratterà di progettare spazi pubblici privati, è necessario che diamo supporto ad architetti e consumatori al fine di soddisfare le crescenti esigenze di igiene con prodotti intelligenti”, riflette Patrick Speck Patrick Speck, Leader Lixil Global design Emena.

Grohe studia ampie soluzioni che riducono il contatto grazie a sensori infrarossi, riducendo la diffusione di germi e contaminazione.

Grande attenzione è volta anche alla popolazione over 65 e alle loro esigenze, soprattutto nell’ambiente bagno, con prodotti smartcontrol. 

Materiali sani e modello circolare nell’edilizia  

Nell’industria edile c’è grande consumo di materie prime e metodi di trasformazione spesso poco sostenibili.

Obiettivo dell’azienda è quello di realizzare prodotti craddle to craddle, ovvero prodotti che utilizzino materiali sani, scelti in base alla specifica composizione chimica, atti al riciclaggio, che possano essere separati e riutilizzati al termine del loro ciclo di vita: un modello circolare di riciclo dei prodotti. Utilizzare energie rinnovabili per la produzione e avere accortezza nel trattamento dell’acqua utilizzata nelle fabbriche.

“Craddle to craddle è una delle sfide più grandi nella produzione – spiega Torsten Meier, Leader reserch and Development Fittinf Lixil International – e non si tratta soltanto di riciclaggio e di sostenibilità, ma anche di come si produce e del ciclo di vita. Noi ci concentriamo soprattutto sugli aspetti economici e sul consumatore finale. Uno sviluppo di prodotti «craddle to craddle» deve tenere conto di diverse dimensioni, richiede un design intelligente, una scelta accurata dei materiali e una produzione sostenibile”. 

[ Federica Pacetti ]