Home Uncategorized IL GAS NATURA...

IL GAS NATURALE PER DARE NUOVA ENERGIA ALLA SARDEGNA: I BENEFICI PER COMUNITÀ E TERRITORIO

L’imminente arrivo del metano in Sardegna e i benefici connessi alla disponibilità di questa fonte energetica sostenibile saranno al centro del dibattito tra istituzioni, cittadini e imprese che si terrà a Cagliari lunedì 8 luglio, alle ore 15.00, presso la sede di Confindustria Sardegna.

Dopo decenni di attesa, la questione è giunta a un punto di svolta: i cantieri per la realizzazione delle reti di distribuzione sono una realtà in molti Comuni, grazie agli investimenti delle imprese private, ad oggi stimati in almeno 500 milioni di euro; l’allacciamento delle prime utenze alimentate con il gas naturale è atteso entro il 2019. Si tratta di un’opera che consentirà di ridurre il divario infrastrutturale e il gap energetico della Sardegna rispetto al resto del Paese, dando inoltre impulso allo sviluppo economico del territorio. Già oggi si contano oltre 500 nuovi posti di lavoro creati nell’ambito della realizzazione delle reti di distribuzione del gas.

D’altra parte, tali investimenti potranno effettivamente produrre l’abbattimento del costo dell’energia per l’isola solo se – come ha recentemente sottolineato Confindustria Sardegna – si mettessero in atto scelte regolatorie coerenti con quelle fatte per il resto del Paese.

Per discutere in modo aperto e costruttivo di attese e opportunità di sviluppo sostenibile del territorio associate all’arrivo del metano e per analizzare gli effetti positivi di un obiettivo a lungo inseguito, FB & Associati (società̀ di consulenza specializzata in relazioni istituzionali) metterà̀ a confronto gli industriali, le principali associazioni dei consumatori, gli amministratori locali, una rappresentanza «multipartisan» di parlamentari eletti in Sardegna e della Giunta Regionale appena nominata.

I lavori saranno introdotti dal Presidente di Confindustria Sardegna, ing. Maurizio De Pascale, a seguire il prof. Carlo Scarpa (Professore ordinario di Economia Politica presso l’Università di Brescia) descriverà lo stato di avanzamento dei progetti e fornirà una lettura del quadro normativo e regolatorio e dei suoi possibili effetti.

Il dibattito sarà animato in due distinti panel:

► nel primo interverranno alcune tra le più rappresentative associazioni dei consumatori operanti a livello nazionale e regionale – ADICONSUM, ADOC e FEDERCONSUMATORI – e i Sindaci di Nuoro, Sanluri, San Sperate e Senorbì, che illustreranno i vantaggi attesi, le aspettative degli utenti del servizio di distribuzione e le esperienze e le ricadute per il territorio legate alla realizzazione delle reti.

► nel secondo sono stati invitati a portare il proprio punto di vista gli Onorevoli Ugo Cappellacci, Gavino Manca e Andrea Vallascas, il Senatore Giuseppe Cucca e la Senatrice Michelina Lunesu, in rappresentanza delle diverse forze politiche rappresentate in Parlamento.

A chiudere i lavori sarà Anita Pili, Assessore all’Industria della nuova Giunta Regionale