Home Ambiente Agricoltura Sostenibilità...

Sostenibilità ambientale e agricoltura, l’importanza di informare i giovani

Per Kyoto Club l’obiettivo è informare sulle opportunità della PAC, la Politica Agricola Comune

 

Più volte abbiamo sentito parlare di PAC senza sapere realmente che cosa significhi. Dietro a questo acronimo si nasconde la Politica Agricola Comune della UE, una delle più importanti e antiche politiche europee comuni a tutti i Paesi membri. I suoi obiettivi fondamentali sono assicurare agli agricoltori un tenore di vita adeguato e garantire ai consumatori la costante disponibilità di prodotti alimentari sicuri, a prezzi accessibili. Ma coniugare sicurezza alimentare e sviluppo agricolo e rurale con la sostenibilità ambientale e climatica è, ora più che mai, necessario. Mentre le persone si interrogano sul futuro della pandemia e sulle conseguenze che essa sta producendo, sia in campo sanitario ed economico, i segni tangibili del cambiamento climatico sono sempre più evidenti. E i loro effetti a catena sullo sviluppo socio-economico, la salute umana, le migrazioni e gli spostamenti, la sicurezza alimentare e gli ecosistemi terrestri e marini sono sempre più devastanti. Questo anche a causa del settore agricolo, che ogni anno contribuisce a livello mondiale al 13,5% delle emissioni totali di gas serra, secondo l’IPCC.

Per approfondire il legame tra inquinamento, emissioni e sviluppo agricolo, Kyoto Club ha lanciato il progetto «CNC – Per una PAC a emissioni zero». Con Webinar, seminari nelle scuole, eventi di approfondimento che hanno come obiettivo quello di contribuire ad accrescere il livello di informazione sui vantaggi della PAC in ambito sociale, economico e ambientale in EU, in particolare tra le giovani generazioni che vivono nelle aree urbane. Il 12 novembre scorso, si è svolto in diretta streaming il convegno di apertura del progetto.  L’evento ha ricevuto il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Ministero dell’Ambiente.

“Il nostro obiettivo ha dichiarato a margine dell’incontro il vice-Presidente di Kyoto Club, Francesco Ferrante è informare. Informare sulle opportunità che la Politica agricola comune offre ai giovani, innanzitutto. Uno sforzo fondamentale, riteniamo, soprattutto in questa fase in cui è in discussione la riforma della PAC: non dobbiamo perdere l’opportunità di promuovere davvero quelle best practices agricole che fanno bene all‘ambiente, ai consumatori e agli stessi agricoltori. Per questo siamo felici di essere a fianco della Commissione UE apprezzando la sua strategia «Farm to Fork»”. 

[ Domenico Serafini ]