Home Edilizia L’edificio av...

L’edificio avanguardia del risparmio

Un innovativo intervento di riqualificazione di un condominio diviene l’esempio più eloquente di risparmio energetico negli edifici per il capoluogo lombardo. Enel X, Teicos Group e ROCKWOOL i protagonisti della virtuosa rinascita

Prima dei lavori

Si trova a Milano, in Viale Murillo, e rappresenta un esempio virtuoso di riqualificazione dove i vantaggi dell’operazione si chiariscono in risultati dai grandi numeri: riduzione dei consumi energetici del 74% e risparmio complessivo in bolletta dell’80% a cui si aggiungono le ricadute positive per l’opera realizzata di bonifica e ristrutturazione dell’intero edificio.

Dopo i lavori

Per effettuare l’intervento si è messo mano agli incentivi nazionali e locali. Il sito è stato inaugurato ufficialmente il 15 ottobre dal Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dal Responsabile Italia di Enel X, Alessio Torelli, dall’AD di Teicos Group, Cecilia Hugony, dal Business Unit Director di ROCKWOOL Italia, Paolo Migliavacca e dal vice-Presidente di Legambiente Lombardia, Marzio Marzorati.

L’iniziativa ha preso forma nel 2018 quando le tre aziende hanno sostenuto la campagna di Legambiente Lombardia «Condomini Efficienti», in cui si promuovevano i vantaggi della riqualificazione energetica dei condomini e la divulgazione degli incentivi messi a disposizione dal Comune di Milano con il contributo a fondo perduto previsto dal bando BE2.

Una sfida complessa

Il condominio di viale Murillo 10, con i suoi diversi aspetti di criticità, rappresentava una sfida non facile: composto da 9 unità abitative suddivise in 5 piani, risultava in classe energetica G, con un consumo pari a 175 kW/mq l’anno, riscaldato ancora a gasolio. Non pochi i problemi di infiltrazione sulla copertura e di degrado sulla facciata. Si è dunque deciso di procedere con interventi di risanamento della facciata e isolamento termico a capotto; rifacimento della copertura e isolamento termico; isolamento delle solette del piano terra e di tutti i vani riscaldati. Infine, è stata eseguita la sostituzione dell’impianto termico con una pompa di calore a gas. Gli interventi hanno permesso il passaggio della classe energetica da G a C con una riduzione dei consumi prevista del 74% pari a 48 kW/mq e una totale valorizzazione dell’immobile.

Enel X ha fornito la pompa di calore a gas che abilita la riduzione dei consumi e delle emissioni a gas e ridotto, grazie all’acquisizione della cessione del credito, la cifra complessiva dell’intervento sostenuta dal condominio, pari al 30% del valore dei lavori.

Teicos Group è l’impresa di costruzioni milanese che ha eseguito la progettazione energetica e realizzato tutti gli interventi di efficientamento, accompagnando il condominio nel complicato processo della cessione del credito.

ROCKWOOL, leader mondiale nell’offerta di prodotti e soluzioni innovative in lana di roccia, ha fornito il sistema di isolamento termico a cappotto ROCKWOOL REDArt® che ha contribuito ad aumentare il comfort interno e a ridurre i consumi e i costi di gestione.

Sono felice che il Comune stia fattivamente contribuendo all’efficientamento energetico dei condomini privatiha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala in occasione dell’inaugurazione del condominio. Attraverso gli incentivi del bando BE1 e BE2 siamo già intervenuti su 126 edifici. Grazie agli interventi messi in campo, oggi il palazzo di viale Murillo 10 costituisce un modello da seguire e replicare: un palazzo che coniuga innovazione e anima «vecchia Milano». Porre in essere azioni sostenibili a livello sociale, economico e ambientale è indispensabile per migliorare la qualità della vita dei cittadini. La riduzione dei consumi che, ad esempio, la sostituzione degli impianti comporta, oltre a garantire benefici all’ambiente e alla salute, incide in modo sensibile anche sulla gestione economica delle famiglie. La riqualificazione di tutti gli edifici, pubblici e privati, rappresenta un passaggio fondamentale nel progettare il futuro della città. Continuiamo, quindi, su questa strada“.

La riqualificazione energetica del patrimonio residenziale dovrà assicurare il 30% del target al 2030 di riduzione delle emissioni nel nostro paese, secondo il piano Nazionale per l’energia ed il clima”, ha invece sottolineato Cecilia Hugony A.D. Teicos Group. Questo intervento, pensato e progettato insieme ai condomini – ha continuato – è una buona pratica da replicare per mostrare come, grazie al quadro incentivante oggi a disposizione, sia più conveniente realizzare progetti ambiziosi di riqualificazione energetica al posto di semplici interventi di manutenzione.”.

“Siamo molto soddisfatti – ha commentato Paolo Migliavacca, Business Unit Director di ROCKWOOL Italia S.p.A dei risultati di un intervento che si sposa perfettamente con la campagna internazionale avviata dal Gruppo ROCKWOOL, volta a promuovere l’importanza della riqualificazione per rendere gli edifici più sostenibili. Con la scelta di un materiale versatile come la lana di roccia per la realizzazione del cappotto termico, è stato possibile coniugare molteplici vantaggi: dal miglioramento della coibentazione con conseguente riduzione dei consumi, all’ottenimento di ambienti più confortevoli anche dal punto di vista dell’isolamento acustico, alla sicurezza antincendio”.

La riqualificazione energetica e profonda degli edifici rappresenta uno tra i più importanti contributi per fermare il cambiamento climatico – ha dichiarato Barbara Meggetto, Presidente di Legambiente Lombardia -. Una realtà che continua a preoccupare è quella degli impianti termici più impattanti sul fronte dell’inquinamento atmosferico. A Milano, per esempio, resistono ancora migliaia di condomini con grosse caldaie a gasolio: una situazione allarmante, considerato che il funzionamento di una caldaia a gasolio, a parità di prestazioni, costa il doppio ed emette 25 volte più inquinanti di una caldaia a metano. Ecco perché è ancora più importante approfittare degli incentivi governativi e del bando del comune di Milano che consente di operare insieme riqualificazioni sia agli impianti che alla struttura, per rivolgersi a sistemi più evoluti, come le pompe di calore e le integrazioni con il solare termico. Dobbiamo però essere consapevoli che un edificio energeticamente riqualificato è davvero efficiente solo se si lavora anche sui nostri comportamenti quotidiani come avviare il riscaldamento solo quando necessario, non sprecare acqua calda sanitaria, controllare le temperature nei vari locali agendo su termostati e termovalvole, ventilare periodicamente i locali. Sono tutti comportamenti che consentono di raggiungere un risultato due volte vincente, per il portafoglio e per il pianeta, perché consentono di ridurre fortemente i consumi di combustibile e le connesse emissioni inquinanti”.

“Siamo contenti di inaugurare un lavoro così importante che migliorerà certamente la qualità della vita di molte famiglie riducendo sensibilmente i loro consumi energetici e allo stesso tempo poter contribuire alla sostenibilità ambientale – ha sottolineato Alessio Torelli, Responsabile Italia di Enel X – “Oggi Enel X si propone come partner dei condòmini offrendo soluzioni tecnologiche avanzate per rendere gli immobili un luogo sempre più sicuro ed efficiente. In quest’ottica, strumenti come l’ecobonus e la cessione del credito rappresentano un’opportunità per i cittadini contribuendo a incrementare il valore degli immobili, a ridurre le spese di gestione, con evidenti vantaggi per l’ambiente e la collettività”. 

[ Roberta Di Giuli ]