Home GREENBUILDING «RhOME» ai «m...

«RhOME» ai «mondiali» del costruire green

Solar Decathlon 2014

Dal 28 giugno al 14 luglio andrà in scena a Versailles il Solar Decathlon, la competizione internazionale del costruire ecologico. L’Italia si presenta con un progetto realizzato dall’Università di Roma TRE sotto la guida dell’architetto Chiara Tonelli

•• Torna la competizione internazionale, che a colpi di strategie ambientali per l’abitazione, finisce per rappresentare tutto l’estremo ecologico del comparto edilizio. Solar Decathlon Europe è infatti la competizione internazionale di architettura e urbanistica innovativa e sostenibile ideata dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e che quest’anno si svolgerà a Cité du Soleil, una micro-città temporanea a impatto zero allestita a Versailles, a due passi da quella che fu la dimora di Luigi XIV, il Re Sole. Il nostro tricolore sarà rappresentato da una «veterana» della competizione e del settore: l’architetto Chiara Tonelli che già nel 2012, sempre con il team dell’Università di Roma TRE, con il progetto «Med in Italy» si aggiudicò il terzo gradino del podio della competizione ospitata quell’anno a Madrid e la prima posizione in fatto di sostenibilità.

Quest’anno il progetto – l’unico che parla italiano tra i 20 ammessi alla competizione – si chiama RhOME for denCity. Portato avanti da studenti dell’Università di Roma TRE guidati da Chiara Tonelli, è un prototipo di abitazione pensato per la «ridensificazione» ecologica e sociale della periferia romana.

Una delle parole d’ordine dei progetti ammessi al Solar Decathlon è infatti lo stretto legame con il territorio: la casa di RhOME for denCity, verde ed alimentata al 100% da energia solare, si inserisce quindi in un più ampio progetto di riqualificazione di un’area individuata nella periferia sud-est della Capitale.

Prove tecniche di prototipo

Il prototipo di RhOME, che è stato ingegnerizzato e costruito a Chienes, in provincia di Bolzano, presso il quartier generale del Gruppo Rubner – azienda partner del progetto specializzata nella realizzazione di case in legno – nei prossimi giorni verrà smontato in modo da consentirne il trasporto via treno in Francia dove verrà riassemblato ed esposto.

Ma qual’è l’identikit di RhOME for denCity: a home for Rome? A «disegnare» il progetto della nuova tipologia di casa per Roma, è stata in primis l’esigenza di individuare una soluzione abitativa per una città «compatta», ossia in grado di minimizzare il consumo di suolo e l’impatto ambientale scegliendo l’housing collettivo piuttosto che individuale. L’abitazione è in sé un piccolo gioiello di innovazione tecnologica e sapienza costruttiva: un appartamento di 76 metri quadrati, con elevatissime prestazioni in termini di efficienza energetica, abbattimento pressoché totale degli sprechi e utilizzo di materiali riciclati.

Gli altri progetti pronti alla sfida provengono da Cile, Costa Rica, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, India, Messico, Olanda, Romania, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Tailandia e Taiwan.

Ricordiamo che il Solar Decathlon, nato nel 2002 su iniziativa del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, è una competizione rivolta alle Università di tutte il mondo che vengono chiamate a progettare e costruire una casa perfettamente funzionale e completamente alimentata da energia solare. Al pari dell’omonima disciplina olimpionica, si gareggia in dieci specialità che sono architettura, ingegneria e costruzione, efficienza, bilancio energetico, comfort, funzionamento, comunicazione, progettazione urbana, trasporto e convenienza economica, innovazione e sostenibilità.

Sponsor del progetto RhOME for denCity. Categoria «Colosseo»: Rubner Haus Categoria «Basilica di San Pietro»: Daikin Categoria «Pantheon»: Cga – Energie, Schneider Electric, Solbian, Demode, That’s My Led, Almaviva Categoria «Fontana di Trevi»: Velux, Ideal Standard, Clei, Cial, Eurotherm, Serge Ferrari, Aero Sekur, Bright Materials, Applicazioni Tecnologiche, Zoomorfic, Entre Amis.

Roberta Di Giuli


Leggi anche

di Chiara Tonelli: Progetto italiano RhOME al Solar Decathlon 2014