Home Edilizia Per «LATERIZI...

Per «LATERIZIO Italiano» design e solidità in un colpo d’occhio

Coglie l’essenza del prodotto il nuovo marchio, semplice e diretto, studiato dall’Agenzia Exprimo  e commissionato da Confindustria Ceramica per distinguere la sua produzione di laterizi 

 

Confindustria Ceramica ha sentito l’esigenza di apporre un marchio distintivo alla sua produzione di laterizi. Il marchio comunica i valori e i requisiti peculiari del settore industriale e dei suoi prodotti. Un segno distintivo riconoscibile dai consumatori come dai professionisti con cui presentarsi a eventi divulgativi, campagne promozionali e altre azioni di comunicazione.

Il marchio è stato concepito dall’Agenzia Exprimo di Sassuolo che ha sintetizzato semplicità, polifunzionalità e italianità con un carattere semplice in cui la lettera «A» richiama la forma di una «casa/tetto» a simboleggiare lo scopo primario del prodotto. La parola «Italiano», in corsivo, come la firma di uno stilista, a simboleggiare lo stile che si unisce all’innovazione tecnologica, il font LATERIZIO che sottolinea la solidità del prodotto.

Il marchio, a seconda dei contesti, sarà accompagnato da una banda di diverso colore al piede della «A» di laterizio. Ha fatto la sua prima apparizione nella campagna social sull’incentivo fiscale del Superbonus 110%, pianificata dal Raggruppamento Laterizi di Confindustria Ceramica per promuovere i suoi efficaci impieghi negli interventi per la riqualificazione sismica ed energetica.

LATERIZIO Italiano è utilizzabile dalle sole imprese associate a Confindustria Ceramica. Il settore conta 72 realtà industriali: coperture, murature, divisori, pavimenti, solai, tavelle e tavelloni.

Il LATERIZIO Italiano protagonista del Superbonus 110%

Con il nuovo marchio si apre la campagna informativa per far conoscere al consumatore le possibilità che LATERIZIO Italiano offre per riqualificare la propria casa.

La campagna presenta i nuovi sistemi in muratura e le innovative tecnologie dei  prodotti da utilizzare nei vari ambiti.

La campagna, anch’essa realizzata da Exprimo, è centrata su 10 immagini di progetti realizzati con il laterizio italiano, ognuno con una diversa tipologia di utilizzo: case unifamiliari e condomini rivestiti con mattoni faccia vista; riqualificazione di borghi medievali; moderni edifici con finiture in blocchi intonacati e colorati.

In sei immagini il progetto è stato affiancato dai prodotti utilizzati per un approfondimento tecnologico.

Gli ambiti di applicazione degli incentivi fiscali del Superbonus 110%, che il marchio abbraccia, sono gli interventi trainanti relativi all’involucro edilizio: efficientamento energetico e riqualificazione sismica.

Per il primo intervento vengono proposti laterizi dalle caratteristiche innovative e nuovi sistemi di coibentazione per le superfici opache, al fine di ottenere un migliore isolamento termico per la riduzione del consumo energetico per il riscaldamento e il raffrescamento degli ambienti e, di conseguenza, per  il duplice salto di classe energetica richiesto per  usufruire dell’agevolazione fiscale.

Per garantire sicurezza, aumentando resistenza agli edifici e alle persone in caso di fenomeni sismici, il marchio propone laterizi strutturali.

La campagna di comunicazione è partita agli inizi di febbraio, durerà tre mesi con natura esclusivamente digitale diffusa tramite il social network Facebook.

Per divulgare al meglio i dettagli della produzione, è stato creato il portale www.laterizio.it dove sono disponibili anche informazioni di ordine fiscale.

[ Federica Pacetti ]