Home Edilizia Progetto Dhom...

Progetto Dhomo e sostenibilità nell’edilizia

L’obiettivo è creare un centro di innovazione e sviluppo delle varie fasi di vita delle strutture edilizie e delle infrastrutture per garantire, con  prodotti e strategie mirati,  confort abitativo e sostenibilità. A Segno (Trento) un progetto edilizio di sei unità abitative ispirato a Dhomo   

Da pochi mesi sono attive, in Italia, le procedure per usufruire degli incentivi governativi per i lavori di riqualificazione energetica. Si tratta di un’iniziativa green volta a rilanciare l’economia promuovendo politiche edilizie nell’ottica dell’efficientamento energetico e della riduzione delle emissioni nocive, prima di tutte quella della CO2.  Da queste premesse nasce il progetto Dhomo, partner di Polo Edilizia 4.0 – il protocollo di intesa che riunisce 11 enti impegnati nel settore dell’edilizia trentina – con la collaborazione dell’Università di Trento e di Habitech (consorzio che gestisce la certificazione ARCA), partners scientifici per la ricerca sulla sostenibilità.

Scopo del progetto è creare un centro di innovazione e sviluppo delle varie fasi di vita delle strutture edilizie e delle infrastrutture. Le abitazioni del futuro potranno avvalersi di questi studi per rispondere a criteri di costruzione che garantiranno sempre meno sprechi a fronte di sempre maggiori confort abitativi. Fa parte di questo innovativo studio il progetto edilizio in fase di costruzione di Segno (TN), abitazioni ecologiche e sostenibili.

Lo studio prevede la realizzazione di sei abitazioni, edificate con differenti tecniche costruttive, tra loro comparabili, da monitorare costantemente con sonde per un periodo di un anno. Tra i materiali utilizzati spiccano i prodotti PURO Comfort, brand del Gruppo Miniera San Romedio.

“Anche grazie all’incentivo offerto dall’Ecobonus, il comfort abitativo sarà la nuova sfida per progettisti e costruttori, che dovranno dare vita a edifici piacevoli da abitare, progettati nel rispetto dell’ambiente e consumando pochissima energia. – spiega Roberto Covi, Amministratore Delegato di Gruppo Miniera San RomedioIl nostro avanzato sistema di monitoraggio permette di simulare la presenza di persone e di diverse tipologie di attività all’interno di un ambiente. In questo modo riusciamo fornire periodici dati a supporto dello sviluppo di un’edilizia sempre più sostenibile che richiede prestazioni elevate e, al contempo, rispettose dell’ambiente e degli individui”. 

La linea PURO Comfort propone 12 prodotti privi di inquinanti. Si tratta di malte, intonaci, massetti, rasanti, finiture, collante per cappotti e adesivo per piastrelle, studiati appositamente per la qualità dell’aria negli ambienti chiusi e di conseguenza per un miglior benessere abitativo.

“Tutti i nostri prodotti PURO sono composti esclusivamente da dolomite e calce idraulica naturale della più alta classe di resistenza (NHL5) con Scaglia Rossa trentina, una marna perfettamente bilanciata, estratta secondo criteri di rispetto e rigenerazione ambientale. – prosegue Roberto Covi – Materie prime di altissima qualità che portano alla produzione di materiali naturali a bassa emissione VOC (Composti Organici Volatili) esenti da radiazioni e radon, estratti e lavorati senza intaccare l’ambiente“. 

[ Federica Pacetti ]